Chirurgia estetica e canoni di bellezza

Pubblicato il 11/04/2017

Anche se oggi la chirurgia estetica è percepita come radicata profondamente nella nostra società, in realtà sono passati solo pochi decenni dal suo successo nel mondo occidentale come pratica non più ad appannaggio esclusivo di attrici e modelle, ma accessibile ad un già folto numero di persone, che continuano ad aumentare. Sono infatti tanti i cambiamenti a livello tecnologico ma soprattutto sociale, che hanno spianato ulteriormente la strada alla chirurgia estetica fino a farla diventare parte integrante della nostra società. Persino la Russia, negli ultimi vent'anni, si è aperta di più alle tendenze e allo stile di vita tipicamente occidentali, abbracciando anche chirurgia e medicina estetica. Tra i trattamenti più richiesti dai pazienti russi troviamo soprattutto la mastoplastica additiva e il rimodellamento dei glutei, a testimonianza del fatto che le donne russe prediligono un modello fisico più florido, contrariamente al nostro paese, nel quale si preferisce ridurre la massa adiposa. Altri interventi molto richiesti sono blefaroplastica e liposuzione. Trend particolarmente significativi sono osservabili soprattutto nel mondo asiatico, dove sono sempre più richiesti interventi di chirurgia estetica volti a far acquisire ai pazienti una fisionomia il più possibile simile a quella occidentale. I canoni di bellezza, come possiamo vedere da questi bevi esempi, cambiano a seconda dei paesi e della cultura e sono fortemente influenzati dalla crescita del settore estetico, che offre possibilità sempre nuove e risultati sempre più rapidi e naturali. Questa continua innovazione da parte di chirurgia e medicina estetica ha determinato anche un progressivo avvicinamento dei pazienti di sesso maschile alla pratica estetica, anche se la maggior parte degli uomini tende ancora a non confessare il ricorso al bisturi. Il futuro della chirurgia estetica sembra essere davvero promettente e il suo progressivo radicarsi nella nostra quotidianità sta comportando cambiamenti importanti nella società e nel nostro modo di concepire i canoni di bellezza.